CONFEDERAZIONE GENERALE ITALIANA DEL LAVORO - CALABRIA
Interrotte le relazioni sindacali presso l'Ufficio scolastico regionale Per la Calabria. Le OO.SS. Unitariamente richiedono l'intervento del Ministero

Lunedì 24 Giugno 2013
Cgil Calabria
Di fronte all'ennesimocomportamento del dott. Francesco Mercurio Direttore dell'ufficio Scolastico Regionale per la Calabria che denota una visione privatistica della cosa pubblica, che travalica notevolmente i limiti delle corrette relazioni sindacali, del ruolo dirigenziale per una corretta e trasparente amministrazione le scriventi OO.SS. Esprimono tutto il loro sconcerto ed una forte preoccupazione. Si apprende, infatti, di un decreto a firma del dott. Mercurio di cui non v'è traccia di informativa e di pubblicazione attraverso il quale viene costituito un fantomatico “Comitato regionale per il Coordinamento funzionale del Sistema Nazionale di Valutazione” i cui componenti vengono scelti da Direttore e senza che il decreto stesso venga reso pubblico, insomma una sorta di coordinamento “ombra”. Anche il ruolo e le funzioni attribuite al coordinamento, ad avviso delle scriventi OO.SS., lasciano esterrefatti e connotano una non corretta e conclamata incoerenza del ruolo, delle funzioni del Direttore Mercurio il quale pensa ed opera come se fosse il “padrone” della scuola calabrese tanto da non dover rendere conto e dare pubblicità ai propri decreti. Molto sommessamente ma con la fermezza e determinazione che si richiede in questi casi vorremmo ricordargli che viviamo ed operiamo in un sistema democratico in cui esistono regole e procedure che TUTTI devono rispettare anche il Dott. Mercurio. Più volte abbiamo denunciato, anche pubblicamente, le nostre titubanze e le nostre perplessità relativamente alla Direzione dell' USR ed alla sua azione improntate solo ad ottenere visibilità dalleconferenze stampa e dalleconferenze di servizio, convocate molto spesso presso lussuosi alberghi della Calabria e diventate vere e proprie passerelle per gli amici ed i politici di turno, anzicchè interessarsi degli enormi problemi della scuola calabrese e con cui ogni mattina fanno i conti i dirigenti scolastici, i docenti, il personale ATA, gli studenti e le famiglie. Evidentementele continue e prolungate assenze del Direttore Mercurio dalla propria sede di lavoro non gli fanno cogliere quali sono le reali esigenze della scuola pubblica calabrese. Pertanto le scriventi OO.SS., per come già preannunciato, interrompono, con effetto immediato, le relazioni sindacali con Ufficio scolastico regionale per la Calabria e chiedono, per il tramite delle segreteria nazionali di categoria, un incontro urgente al Ministero della Pubblica Istruzione sulla situazione dell' Ufficio Scolastico regionale. FLC CGIL Gianfranco Trotta - CISL–Scuola Ennio GUZZO - UIL-Scuola Antonio Vacatello SNALS-Confasal Giuseppe De Biase-GILDA Nino Tindiglia- ANP- Francesco Scopacasa
Altre notizie
SOCIAL


TESSERAMENTO
Clicca qui
DA NON PERDERE