CONFEDERAZIONE GENERALE ITALIANA DEL LAVORO - CALABRIA
31 MAGGIO 2013 GIORNATA DI MOBILITAZIONE SETTORE COSTRUZIONI MANIFESTAZIONE CALABRIA

Lunedì 03 Giugno 2013
Cgil Calabria
Successo della manifestazione dei lavoratori del settore delle costruzioni promossa unitariamente dalle strutture regionali di Feneal Uil – Filca Cisl – Fillea Cgil della Calabria che si è svolta a Reggio Calabria presso la sede del Consiglio Regionale. Una grande presenza di lavoratori che hanno rivendicato sviluppo ed occupazione per un settore che aspetta risposte ed impegni dalla Regione, dal Governo nazionale, dalle committenze nazionali (Anas, RFI, ecc...) e dalle controparti datoriali nell' impegno per i rinnovi dei rispettivi CCNL. Nel corso della manifestazione una delegazione sindacale è stata ricevuta dall'assessore Regionale ai trasporti On. Fedele, incaricato dal Presidente della Giunta Regionale e coadiuvato dai Direttori Generali dei Dipartimenti LL.PP. Ed Urbanistica, alla presenza dell'assessore Trematerra e dei Consiglieri Regionali Maiolo, Orsomarso e Guagliardi. Durante l'incontro è stata consegnata, dal Sindacato, la Piattaforma rivendicativa unitaria per il settore delle costruzioni e contestualmente formalizzata la richiesta di un Tavolo Permanente per un confronto sulle misure anti-crisi a partire dagli investimenti in essere e quindi esigibili in termini di immediata cantierizzazione di opere di competenza Regionale, insieme alla necessità di una accelerazione sulla programmazione e progettazione delle altre opere finanziate e finanziabili. Inoltre alla Regione Calabria è stato richiesto un confronto operativo per la messa in campo di una sinergia concertativa di azioni da intraprendere nei confronti di ANAS e RFI, con il coinvolgimento della deputazione parlamentare calabrese e del governo nazionale, relativamente all'ammodernamento delle infrastrutture viarie (a partire da A/3 e SS106) e ferroviarie (alta capacità e alta velocità) che rappresentano elementi propedeutici e condizioni necessarie per lo sviluppo della Regione. Si è registrato l'assenso e quindi l'impegno della Regione a fornire, a stretto giro, un Report sulle opere prossime alla cantierizzazione con indicazione dello stato delle procedure di appalto e relativa contrattualizzazione ed inoltre l'avvio del richiesto Tavolo permanete con le Organizzazioni Sindacali, che vedrà interessati gli Assessorati ed i rispettivi Dipartimenti di: Lavori Pubblici, Urbanistica, Attività Produttive e Lavoro-Formazione. Nel frattempo nel perdurare della crisi ed in attesa dell'avvio dei Cantieri, considerati di prossima apertura e che quindi dovrebbero segnare la ripartenza del comparto e la contestuale ripresa occupazionale, è stato richiesto l'impegno al Governo regionale di tenere conto nell'esigenza, da indirizzare al Ministero competente, di una ulteriore tranche di finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga,per garantire il sostegno al reddito ai lavoratori del settore disoccupati o in C.I.G. Con l'iniziativa di oggi e con l'assenso, alle richieste sindacali, confidiamo di avere raggiunto primi risultati in termini di misure anti-crisi per il settore delle costruzioni, la sua filiera e comunque in favore dell'intera economia calabrese, in considerazione della particolare funzione anti-ciclica svolta dal settore e in particolare per la esigibilità di risposte sociali, in materia di: edilizia sociale e residenziale; edilizia sanitaria (n.4 nuovi ospedali e N.7 case della salute); opere di messa in sicurezza del territorio e del patrimonio immobiliare pubblico e privato; piani di recupero e valorizzazione urbana; difesa e valorizzazione beni storico-culturali. La disponibilità e gli impegni assunti dalla Regione saranno posti a verifica e commisurate con le azioni utili che saranno prodotte nel concesso Tavolo permanente anti-crisi e da quelle che deriveranno dal complessivo confronto sindacale rivendicativo, che sarà tenuto aggiornato rispetto a ulteriori necessità, con eventuali nuove istanze e richieste di interventi in favore del settore, nell'intento di creare lavoro, sviluppo e legalità. Il Segretario Generale Luigi Veraldi
Altre notizie
SOCIAL


TESSERAMENTO
Clicca qui
DA NON PERDERE